giovedì 2 agosto 2012

Una scia nella sabbia ...

che porta verso il mare, una sagoma che si allontana ...


Cosa ha lasciato dietro di sé?


Una piccola vita che vede la luce per la prima volta ...


"Mamma, mamma: dove sei?" Si sente solo, spaurito ...


Il sole è caldo sul carapace e il suo musino cerca di memorizzare il luogo della sua nascita per il futuro


Ma quel piccolo lamento non è andato smarrito, il vento l'ha portato lontano lontano ...
e dal mare qualcuno è ritornato ...


Adesso sono entrambi pronti per l'avventura chiamata vita ...




Per chi volesse sapere a cosa serviva la non-presina, ecco svelato il mistero: era la pancina della testuggine mamma ...
Testi e storia miei, schema di Ana Paula Rimoli





11 commenti:

  1. Liv ma è bellissima!!!!
    Sei bravissima... perchè non ne realizzi qualcuna per il progetto gaslini?

    RispondiElimina
  2. Davvero teneri!!! Bellissimi!!!
    Un sorriso
    Anna

    RispondiElimina
  3. Bellissimi e dolcissimi!!! :-)
    Rosa

    RispondiElimina
  4. ma che tenerezza!
    baci Baci

    RispondiElimina
  5. che belli e che teneri che sono!

    RispondiElimina
  6. Queste tartarughe sono un capolavoro, bravissima!

    RispondiElimina
  7. ma sono tenerissimi!!!!!!!!!!!!!Clelia

    RispondiElimina
  8. ...ho covato bene direi ahahaha! Molto teneri :)

    RispondiElimina
  9. Ma quanto sono carineeeeeeeee!!!!!!!!!
    cri

    RispondiElimina
  10. Sono bellissimi, e quanta tenerezza ci metti tu nel raccontarne la storia! Brava.

    RispondiElimina